Riserva Naturale controllata Lago Di Penne

Riserva Naturale controllata Lago Di Penne

Riserva Naturale controllata Lago Di Penne

La Riserva naturale controllata Lago di Penne è una area naturale protetta dell'Abruzzo, istituita nel 1987.

Negli anni 80, un gruppo di naturalisti iniziò dei progetti di tutela ambientale, intorno al bacino artificiale denominato Lago di Penne, che si è creato grazie allo sbarramento del fiume Tavo. Infatti la creazione del lago artificiale, aveva creato un luogo importante per la sosta dell'avifauna di passo e nidificante, oltre alla già numerosa avifauna stanziale. Quindi già nel 1985 la Provincia di Pescara vietò in quelle zone la caccia, preludio alla creazione della Riserva nel 1987, con apposita legge regionale.
Anche se ufficialmente la gestione sarebbe del comune di Penne, in effetti la gestione operativa e tecnica, è svolta principalmente dalla cooperativa COGECSTRE, e dal WWF.
All'interno della riserva c'è l'orto botanico di Penne, il cui simbolo è la tifa, ma ci sono anche diverse piante aromatiche come il timo, la maggiorana, la lavanda, e la menta.
All'interno della riserva c'è il centro lontra, infatti nel 1991 il WWF per le acque pulite e la vegetazione ideale, aveva indicato questa riserva come la migliore per la riproduzione in cattività del mammifero, attività che è coordinata con altri centri italiani ed europei. Altro mammifero visibile nella riserva è il tasso, oltre a numerosi piccoli roditori, abbastanza comuni anche al di fuori dell'area protetta.
Comprendono l'avifauna lo svasso maggiore, la garzetta, la nitticora, la grus grus, la cicogna nera e la bianca, il mignattaio, la spatola, il cardellino, il frosone, il beccafico, lo zigolo muciatto, l'averla capirossa, ed il merlo.

Destinazioni Top