Riserva Naturale guidata dei Calanchi di Atri

Riserva Naturale guidata dei Calanchi di Atri

Riserva Naturale guidata dei Calanchi di Atri

La Riserva naturale guidata Calanchi di Atri è una area naturale protetta dell'Abruzzo adriatico, istituita nel 1995.

<

Comprende un'area di circa 380 ha, situata interamente nel territorio del comune di Atri, antica città d'arte in provincia di Teramo. La gestione è passata di recente al WWF, tramite una cooperativa.
Nonostante l'aspetto esteriore che potrebbe far pensare ad una scarsa presenza di specie vegetali, si possono trovare il Gladiolo selvatico, i capperi, e la liquirizia. La riserva è estesa ben oltre la formazione dei calanchi, e si possono trovare anche i salici, il pioppo bianco, il sambuco e la vitalba.
L'habitat è l'ideale per i rapaci, infatti sono nidificanti diverse coppie di poiana, gheppio e sparviero. È inoltre possibile trovare, anche grazie alla vicinanza di diversi laghetti e del torrente Piomba:
Mammiferi: volpi, tassi, talpe e ricci, istrici ed il moscardino;
Avifauna: oltre i citati rapaci è un punto di ristoro e riposo, di diverse specie migratorie;
Rettili: la biscia dal collare, il cervone, l'orbettino ed altri più comuni come la lucertola campestre, ed il ramarro;
Anfibi: diverse specie di rane e salamandre, oltre il più raro rospo smeraldino.

Destinazioni Top