Riserva Naturale di Zompo Lo Schioppo

Riserva Naturale di Zompo Lo Schioppo

Riserva Naturale di Zompo Lo Schioppo

La riserva naturale guidata Zompo lo Schioppo è un'area naturale protetta istituita nel 1987 situata nel comune di Morino (AQ), in Abruzzo. Nella frazione di Grancia si trova la sede dell'ecomuseo della riserva naturale Zompo lo Schioppo

La Riserva Naturale di Zompo Lo Schioppo un’area protetta ricadente nel comune Abruzzese di Morino (AQ) istituita con la Legge Regionale n°24 del 29/05/87.

Il Comune di Morino con il contributo di Legambiente gestisce la Riserva fin dalla sua istituzione. Dal 2001 è stata costituita una società ai sensi del D.Lgs . 18/08/2002 n. 267 “ T.U. delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, la Se.Ge.Mo Servizi Generali Morino, con lo scopo di garantire la gestione ordinaria dell’Area protetta. L’Amministrazione comunale, è impegnata da anni nel coniugare politiche di salvaguardia e valorizzazione delle risorse ambientali con progetti di sviluppo sostenibile, attraverso azioni che interessano non solo il territorio di Morino ma l’intera Valle Roveto.
Le molteplici iniziative attuate ed in atto, spesso fortemente innovative per l’area e la situazione socio economica in cui si opera, tendono ad individuare prospettive di sviluppo ed occupazionali fortemente legate con il territorio e la sua popolazione.

Tra le principali linee d’azione troviamo interventi finalizzati alla salvaguardia e valorizzazione del patrimonio ambientale cofinanziati dalla Comunità Europea nell’ambito del programma Life Natura (prima trance anni 1997-2000 e seconda trance anni 2003-2007), il progetto di recupero del borgo di Morino Vecchio cofinanziato nell’ambito del programma Docup, laboratori interdisciplinari e campus creativi attivati con fondi Leader Plus.
Si è concluso nel 2003 anche un processo di Agenda 21 locale cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente, che ha prodotto la stesura di un Piano di Azione locale attraverso l’attivazione di laboratori di progettazione parteciapata e Forum plenari aperti ai cittadini e ai vari portatori di interessi.

Le aree sosta della Riserva sono fruibili tutti i giorni della settimana.

Nelle giornate di Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, Ferragosto e nel periodo estivo, l’ingresso è regolato da un biglietto, pari a 2,00 € a persona, tranne per i bambini fino ai 6 anni.

Zompo lo Schioppo è un esempio di sorgente carsica intermittente che si estingue annualmente nei mesi estivi e autunnali. L’acqua sgorga da una ripida parete calcarea con un salto di oltre 80 metri, formando la cascata naturale più alta dell’Appennino. Il legame che intercorre tra il paesaggio della Riserva e l’elemento acqua è talmente marcato da condizionarne tanto l’aspetto quanto l’ecosistema.

I tavoli e i punti fuoco presenti sulle aree sosta sono prenotabili (tranne per il giorno di ferragosto e per le festività sopraelencate) utilizzabili pagando l’affitto di 10,00 €.

Le aree sono gestite con personale della Riserva, presenti sulle aree dalla mattina al tramonto.

Destinazioni Top