La fontana del vino

La fontana del vino

La prima fontana in Italia da cui sgorga vino ininterrottamente si trova a Caldari di Ortona lungo il Cammino di San Tommaso

Inaugurata il 9 ottobre 2016, la fontana del vino che si trova a Caldari di Ortona è la prima in Italia. Ne troviamo altre a Marino (Roma), a Carosino (Taranto) e San Floriano di Collio (Gorizia), ma vengono aperte solo in coincidenza di determinati eventi o ricorrenze, mentre da quella abruzzese sgorga vino ininterrottamente.

Si trova lungo il Cammino di San Tommaso, un percorso spirituale che va da Roma a Ortona dove sono conservate, all’interno della cattedrale, le spoglie dell’Apostolo Tommaso. Il Cammino è promosso e sostenuto da una organizzazione no-profit, e proprio due tra i fondatori del Cammino, Dina Cespa e Luigi Narcisi, hanno avuto l’idea della fontana sull’esempio di quella della Botegas Irache che accoglie i viandanti che giungono a Estella, in Navarra. Il progetto ha ricevuto subito l’appoggio di Nicola D’Auria che possiede, proprio lungo il Cammino di San Tommaso, la Cantina Dora Sarchese, tra le più rinomate d’Abruzzo. Al gruppo si è poi aggiunto l’architetto Rocco Valentini che ha curato la realizzazione, e il progetto decolla.

La fontana è collocata all’interno di una grande botte che può contenere una persona, una scelta suggestiva e curiosa e sulle pareti interne si legge un’iscrizione dedicata a chi giunge fin lì: ‘Bevi vino, che non sai donde sei venuto, sii lieto perché sai dove andrai’.

La scelta del giorno di inaugurazione, il 9 ottobre, non è stata casuale poiché ha coinciso con la conclusione della raccolta e pigiatura del Montepulciano Storico Nitae, come dire la fase culminate della produzione del vino.

Da quel giorno quindi, quanti si trovano a passare da Caldari lungo il Cammino di San Tommaso, o alla scoperta della terra d’Abruzzo possono dissetarsi alla fontana da cui sgorga vino rosso dell’ottima cantina.

Destinazioni Top

Le vostre scelte
Verifica Disponibilità Richiedi preventivo senza impegno!